Articoli marcati con tag ‘nostalgico’

Io sono un nostalgico

L’uomo è cacciatore ma sotto sotto è la donna che sceglie…
Questa e altre frasi ormai costellano l’universo dei rapporti maschio femmina del secolo appena trascorso nonché di quello che stiamo vivendo.

Fortunatamente i nostalgici ci sono ancora, e io sono uno di questi… Di teoremi su queste pagine ne troverete a volontà, quindi evito di rompervi le scatole con altre verità inconfutabili, e vado a esporre la mia concezione dei fatti.

Non è andata sempre male, per noi maschietti: anzi, c’è stato un periodo in cui avevamo le palle talmente fumanti che sceglievamo la femmina, la schiavizzavamo, la riducevamo a oggetto di piacere senza che essa (neutro) facesse un solo disperato tentativo di ribellione.

I tempi, lo so, sono cambiati, e non sto qui a raccontarvi la storia, visto che in molti la conosceranno meglio di me. Quello che mi risulta più spassoso è che queste fanciulle diventano talmente insofferenti che quando riescono a far raggiungere al loro sottomesso lo stato di “servo della gleba”, sbuffano perché “non ci sono più i maschi di una volta”, quelli “con le palle”, con “la spina dorsale”… E chissà quante lamentele avrete sentito da femmine abbandonate, matrimoni falliti, rancori infiniti, esseri talmente inorgogliti da fare ormai nella loro frigidità motivo di lotta idealistica.

Scrivo bene, eh…

Ciò che vi esorto a fare, maschietti del 2000, è riprendere ciò che vi appartiene, ossia lo stato primordiale di BESTIE, quali siamo (NOI e LORO), e come tali comportatevi, ché è questo ciò che, latentemente, vi chiedono.

E non voglio sentire da voi sermoni quali la parità, la sensibilità, il rispetto e tutte queste boiate da sfigati. Sappiate che tutto può essere fatto sotto la stella di un sano e vincente romanticismo, quindi seguite il mio consiglio: fate pace con voi stessi e con l’animale che è in voi, scegliete la figa più arrapante nei dintorni e

PRENDETEVELA.

2 24

Cerca nel sito
Archivio
Immagine casuale
66
Torna su